Videosorveglianza Saisystem

   

×
 x 

Carrello vuoto

trasporto free

Guarda anche...

installatore o rivenditore videosorveglianza

Prodotto Promo!


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.saisystem.it/home/components/com_k2/models/item.php on line 763

Esattamente che cosa è un gruppo di continuità?
Un gruppo di continuità o UPS (Uninterruptible Power Supply), è un sistema che fornisce energia a qualsiasi dispositivo a esso collegato per garantire il funzionamento anche in caso di abbassamento di tensione elettrica o blackout.

Un gruppo di continuità per videosorveglianza quindi risulta indispensabile per sopperire a problematiche di questo genere ed evitare che i sistemi di sicurezza memorizzino riprese parziali o inesistenti.

Un UPS garantisce il corretto funzionamento dell’impianto di videosorveglianza, nei in casi più comuni legati ai sistemi di videosorveglianza che per loro natura sono particolarmente delicati e “suscettibili” a sbalzi di tensione. Ecco alcuni dei componenti dell’impianto che potrebbero riscontrare dei problemi:

  • L’hard disk richiede una tensione stabile per scrivere e memorizzare correttamente i dati e un comportamento alterato con tensioni sbagliate potrebbe ridurre drasticamente i suoi anni di vita, se non cessare di registrare senza alcun avviso.
  • Le telecamere sono collegate al DVR e uno sbalzo di tensione eccessivo potrebbe facilmente procurare una tensione alterata anche verso le telecamere con la conseguenza che le stesse potrebbero bruciarsi.
  • Negli ultimi anni, quasi tutte le telecamere sono composte dai led, componenti sensibilissimi agli sbalzi di tensione, proprio per questo non è raro trovare impianti di videosorveglianza che dopo 2-3 mesi presentano led non più funzionanti. Le cause sono sempre le stesse: errata dissipazione degli elementi oppure, nella maggior parte dei casi, sbalzi di tensione, causa che costringe a cambiare completamente le telecamere, in quanto i singoli led sono introvabili.

Più in generale la tensione instabile in ingresso mette in serio pericolo la vita dello stesso impianto, riducendo notevolmente la vita degli impianti o bruciando i led, i CCD o l’hard disk stesso.

 

Qualche motivo in più per scegliere un gruppo di continuità per videosorveglianza

Quanto detto fino ad ora, dovrebbe già bastare per decidere di ampliare il sistema di sicurezza con un UPS in grado di rendere funzionale per il maggior numero di anni possibile un sistema di videosorveglianza, visti poi i costi decisamente abbordabili.

Altri aspetti da considerare sono più legati alla sicurezza. Un furto è sempre preceduto dalla sospensione della rete elettrica perché in assenza di luce, l’allarme con batterie scariche (caso molto comune) non funziona, inoltre per motivi di sicurezza, molte chiusure elettriche si aprono in caso di mancanza di corrente rendendo molti accessi molti varchi.

Sappiamo tutti che uno dei vantaggi dei sistemi di videosorveglianza attuale è il controllo da remoto del proprio impianto, pensate a quando siete in vacanza o fuori per il week-end e suona l’allarme domestico, potersi collegare e vedere cosa accade, evita, in caso di falsi allarmi, di allertare inutilmente vicini o polizia  o di correre verso casa senza alcun motivo.
Poter essere certi che si tratta di un  falso allarme o di un pericolo reale vuol dire agire tempestivamente alla notifica inviata dal sistema allarme ma se quest’ultimo non è collegato a un UPS per videosorveglianza, in caso di caduta di tensione la perdita del segnale rende impossibile il corretto funzionamento dell’intero sistema di sicurezza.

È consigliabile installare gli impianti di videosorveglianza in punti strategici difficili da raggiungere sia per quanto riguarda quelli industriali/commerciali sia per quelli domestici. In base alle normative vigenti, ma anche per le sue dimensioni, gli impianti sono visibili dall’esterno, basti pensare ai cartelli che segnalano la presenza dell’impianto o alle telecamere posizionate fuori da case e uffici, di conseguenza per il malintenzionato non sarà difficile disinstallare un sistema CCTV tagliando i cavi o magari oscurandolo.
Per sopperire a questo rischio quindi è necessario posizionare l’impianto in luoghi come sottotetto, controsoffitto o  armadio dati sotto chiave e le telecamere alla giusta quota. Inoltre è bene prevedere sempre sistemi di videosorveglianza che siano in grado di riconoscere l’oscuramento e la perdita di segnale, avvisandovi con una notifica.

 


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.saisystem.it/home/components/com_k2/templates/default/item.php on line 248
×

installatori elettricisti videosorveglianza

Collabora con noi, entra nel Team e scoprirai grandi vantaggi 

Se sei un installatore di videosorveglianza, antifurti ed illuminazione a led, siamo sicuri che può nascere una grande collaborazione. Istriviti al seguente link CLICCA QUI e invia la tua visura camerale a info@saisystem.it .oppure contattaci da telefono fisso al nostro numero verde.

numero verde videosorveglianza saisystem


TOP